CULTURE DEL MONDO

conoscere, analizzare e interpretare

mercoledì 9 gennaio 2008

Blindsight per una nuova prospettiva culturale


Da questo spazio nato per lo scambio di idee, passioni ed alterità culturali mi sembra cosa assai interessante, soprattutto per chi come me cerca di occuparsi di cultura tout court, aprire un'importante finestra sulla realtà che ci circonda, ma che non di rado tendenzialmente si tende a marginalizzarne la sensibilità e la sincerità in una società che stenta a riconoscere se stessa.

Una società che stenta a riconoscere se stessa perchè non vede, o ancor peggio fa finta di non vedere. Io per primo con tutta probabilità sto in questa trappola, che inaspettatamente nei momenti più impensabili tende a catturare qualunque tipo di preda senza distinzione di colori, meriti e demeriti. Una società che a luoghi fa di un sol boccone le proprie vittime: gl'individui, gli esseri umani che ne costituiscono l'essenza, le particelle fondamentali.

Una società cieca, quella che trascura la vera cecità. Quella cecità che la Blindsight onlus, nella persona di Laura, la Deus ex machina di Blindsight Project (www.blindsightpro.org), combatte ogni giorno in prima persona per se, ma anche e soprattutto per tutti i disabili sensoriali (ciechi e sordi), i quali oltre ad esser attanagliati da tali disabilità, lo sono ancor più dalle distrazioni e dalle finte distrazioni del complesso sistema sociale e del suo più critico sottosistema: il sistema politico e noi tutti che ne permettiamo la sussistenza.

Laura con Blindsight Project della onlus da lei fondata, che ancor prima d'esser tale è il suo status e quello di milioni di cittadini, combatte ogni giorno con la sua cultura e con il suo impegno per questa che non solo è semplicemente una causa che riguarda solo ed esclusivamente lei.

E' la causa per la quale la società volta insensibilmente le spalle. Verso un mondo comodo e agiato.

J.P. Bourne

Nessun commento:

Ascoltare in silenzio

pedonalfreebanner